• eng
  • deu
  • esp
  • fra
  • por
  • rss-icon
  • facebook-icon
  • youtube-icon
  • twitter-icon

I nuovi shortcuts in Blender 2.8 [ITA]

Una delle novità in Blender 2.8 è stata di sicuro l'interfaccia utente, dove si è cercato di ordinare e razionalizzare tutte le funzionalità che erano state aggiunte nelle versioni precedenti. Di conseguenza sono stati riorganizzati anche gli shortcuts (le scorciatoie da tastiera famose in Blender)  con una nuova mappatura, ma offrendo sia la possibilità di mantenerne una ancora compatibile con Blender 2.7x, sia di scegliere una keymap simile ad altre applicazioni concorrenti che sono ormai lo standard del settore.
Per selezionare o definire la propria keymap preferita si può utilizzare Edit > Preferences > Keymap > menu a tendina in alto, dove potrete anche settare la preferenza che permette di selezionare i vertici con il tasto sinistro del mouse, invece che con il tradizionale destro, aggiungendo la possibilità di aprire un menu contestuale con il tasto destro, invece di utilizzare il tasto W.


Vediamo dunque come muoverci attualmente in Blender 2.8, esaminando i tasti principali rinnovati:
 

I tasti funzione:

F1 : Help sensibile al contesto, attualmente non molto attivo

F2: Mostra un piccolo menu che corrisponde ad una versione ridotta del menu File, per creare, aprire, importare ed esportare files

File Context Menu


F3: (Cmd+F su MacOs) Il tasto salvezza! Apre una finestra di ricerca simile a quella che si avviava con il tasto spacebar, per cercare eventuali funzioni e relativi shortcuts corrispondenti


F4: Apre il Window Context Menu che aiuta a creare e ad organizzare le finestre interne di Blender 


F5-F10: Tasti personalizzabili dall'utente


F12 rimane il tasto di rendering della singola immagine, richiamabile in seguito con il tasto F11, mentre con Ctrl+F12 si renderizza l'animazione, richiamabile poi con Ctrl+F11.


Altri comandi di interfaccia:

Q: Attiva il menu dei comandi favoriti. Per aggiungere un comando ai favoriti ci si posiziona sul pulsante corrispondente e si clicca con il tasto destro del mouse selezionando "Add to Quick Favorites"


Ctrl-PageUp/Down: Permette di navigare tra i workspace (che sono selezionabili anche con i tab in alto) precedenti e seguenti


Nella 3D view:

CTRL+ALT+Barra Spaziatrice: permette di entrare ed uscire dalla modalità a schermo intero


Ctrl+Barra Spaziatrice: permette di entrare ed uscire dalla modalità ad area massimizzata (che è quasi come la modalità a schermo intero però con i menu)


ò: attiva il pie menu della 3D view (disattivabile tramite tasto ESC), permette di selezionare il tipo di vista (comodo se non avete il tastierino numerico)

 

Trasparenze:

Z: Mostra il menu pie delle modalità di shading

 

Alt+Z: attiva o disattiva la modalità x-ray, l'oggetto rimane invariato ma diventa semitrasparente.

 


Shift+Z: attiva o disattiva la modalità wireframe, si vedono solo gli spigoli dell'oggetto.

 

Alt+Shift+Z: Aggiunge e toglie gli overlay, cioé tutti i manipolatori, le griglie, il 3D cursor gli extra etc.

 

M: ora gli oggetti non vengono più organizzati in layers, ma in collections, quindi il tasto M permette adesso di aggiungere gli oggetti selezionati in una nuova collezione o in altre presenti.

W: se è stato scelto il tasto destro del mouse per selezionare, il tasto W apre un menu contestuale, con determinate funzioni per l'oggetto o la finestra su cui punta il mouse, mentre se è stato scelto il tasto sinistro per selezionare, il tasto destro aprirà il menu contestuale e premendo più volte il tasto W sceglieremo vari tipi di selezionatori (cerchio, rettangolo, lazo)

A: seleziona tutto, Alt+A deseleziona, doppio click su A elimina le selezioni presenti


Se si setta la preferenza con la selezione attraverso il tasto sinistro del mouse, il cursore 3D si deve spostare ora con Shift+RMB

In Edit Mode:

1,2,3: si settano le modalità di selezione vertici, spigoli, facce. Con Shift+1,2, o 3, si sommano le modalità di selezione

 

Shift+N: Ricalcola le normali, le maniglie delle curve

 

Camera:

Shift+ò: Fly-mode.

 

Animazione: 

Nell'animazione non si utilizza più Alt+A per attivare la preview dell'animazione, ma la barra spaziatrice,  con la possibilità di avviare l'animazione al contrario con Ctrl-Shift-Space.

Ctrl+Tab: switch tra Graph Editor e Dope Sheet (Action Editor)

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo con un amico:

Articoli correlati:

Blender - Ridimensionare le particles con textures [ITA]

In questo tutorial in italiano per Blender [aggiornato a blender 2.8] vedremo come ridimensionare le particles con le textures blend ...

Leggi l'articolo >

Come creare stelle nel background con Cycles in Blender [ITA]

In questo tutorial parleremo di come aggiungere le stelle ad uno sfondo con Cycles in Blender; infatti, soprattutto per chi ...

Leggi l'articolo >

 

Vai alla lista dei tutorials: > Blender <